Gli Arcangeli e l’ Albero della Vita

L’energia divina scende dall’alto e dà origine alle dieci sephiroth, che si possono immaginare come emanazioni o sfere. Ciascuna sephirah ( la forma singolare della parola sephirot) rappresenta una firma energetica. L’Albero della Vita è una rappresentazione visuale, o mappa, dell’ascensione alla consapevolezza divina. Ascendendo e seguendo le sephirot, possiamo tornare a Dio. Con l’aiuto delle sephiroth, cioè facendo proprio uno alla volta il significato di ogni sephirah, l’umanità ascende verso Dio. L’Albero della Vita può essere utilizzato come schema per una serie di sistemi di pensiero, Ci consente di mettere in ordine le nostre vite in accordo con la nostra visione del mondo. Farsi strada attraverso le sephirot è difficile, perché si dice che ogni sephirah sia ripartita nelle quattro sezioni che corrispondono ai Quattro Mondi.

null

Inoltre, all’interno delle sephiroth sta il sacro,inconoscibile e impronunciabile nome di Dio: YHVH (Yahweh) o Tetragrammaton. Il Tetragrammaton è talmente sacro che gli altri nomi di Dio, come Jehovah, Elohim o Adonay, vengono sostituiti nel testo. Le lettere YHVH corrispondono ai quattro mondi. LE SEPHIROTH E I LORO ARCANGELI Kether (Corona) – Arcangelo Metatron (Divino) Hokmah (Saggezza) – Arcangelo Raziel ( Padre cosmico) Binah ( intelligenza) – Arcangelo Tzaphkiel (Madre cosmica) Hesed ( Misericordia) – Arcangelo Zadkiel Geburah ( Giudizio) – Arcangelo Camaele Tif’eret ( Bellezza) – Arcangelo Raffaele Nesah (Vittoria) – Arcangelo Haniel Hod (Gloria, Maestà) – Arcangelo Michele Yesod ( fondamento) – Arcangelo Gabriele Malkuth ( Regno) – Arcangelo Sandhalphon Daath (conoscenza) Manifestazione di Dio ( Shekinah)

Precedente Fiori da piantare nel mese di Febbraio Successivo Cosa si prova prima di morire? Una ricerca americana prova a spiegarlo